Chinino di Stato

La Malaria e il Chinino

Alla fine dell’’800 la prevalenza della malaria in Italia raggiunge il 70% e la mortalità è elevata. Il nostro Paese registra 16mila decessi all’anno per infezione malarica. Su 69 province 63 ne sono colpite. Un flagello di vastissime proporzioni che lascia incolti 2 milioni di ettari di terreno.

Alla fine del 1900 la malaria si riduce drasticamente grazie all’utilizzo del Chinino di Stato e alla bonifica delle grandi aree.

Il 23 dicembre del 1900 l’Italia ha la sua prima legislazione per combattere la malaria: nasce il Chinino di Stato con la Legge n. 505.

Scrive il parlamentare Angelo Celli: “…la nostra legge sul Chinino di Stato ha lo scopo che il sovrano rimedio contro le febbri di malaria si trovi dappertutto, in ogni angolo d’Italia e sia puro e si venda al massimo buon mercato possibile; se in tale vendita ci sarà un guadagno, questo serva a mantenere basso il prezzo, nelle eventuali oscillazioni del mercato e per diminuire le cause stesse della malaria…”.

Nel 1895 viene presentato un disegno di legge dall’allora Ministro delle Finanze Boselli: “concessione della vendita del Chinino a mezzo delle Rivendite dei generi di privativa”.

L’indicazione dei tabaccai come distributori unici del prodotto è legata a motivi oggettivi.

Scrive il Ministro Boselli: "… e queste disseminate in numero di 27mila in tutto il Regno, fin nei più piccoli Comuni, possono nel miglior modo rendere agevole e comodo l’acquisto del Chinino grazie al loro diretto contatto con il pubblico. D’altronde, i titolari delle rivendite sono già soggetti ad una vigilanza che può prevenire e reprimere ogni possibile abuso e, verso un equo ma lieve compenso, si assumeranno di buon grado la vendita dei preparati del Chinino”.

Per arrivare alla distribuzione in rivendita bisogna però attendere la nuova legge pubblicata nel 1900. La vendita del Chinino di Stato viene di nuovo affidata alle rivendite ma non più in esclusiva, data invece alle farmacie: ”… saranno escluse dalla rivendita di cui sopra le rivendite di privativa che si trovassero ad una distanza inferiore a 300 metri dalla più vicina farmacia o dal più vicino armadio farmaceutico…”.

Questa esclusiva non basta a placare le ire dei farmacisti che si battono per escludere le rivendite anche con atteggiamenti ostruzionistici nell’applicazione della legge.


Curiosità

Le tabaccherie si trovano nei comuni più sperduti e i tabaccai che parlano sia il dialetto che l’italiano, insieme con i parroci e con i medici condotti sono conosciuti dall’intera comunità. Persone semplici, del popolo, che ispirano fiducia alla gente, ai contadini e ai nomadi che lavorano nelle zone malariche.

Per sensibilizzare maggiormente la popolazione all’utilizzo del Chinino di Stato, viene introdotta la pubblicità sulle confezioni delle spagnolette, le attuali sigarette. Un’idea dettata dalla necessità di raggiungere il maggior numero di persone fin nei posti più sperduti. Un successo testimoniato dal risentito ricorso dell’Associazione Chimico Farmaceutica Lombarda al Ministro, nel quale la pubblicità è definita “... inopportuna perché torna di grave danno morale all’esercizio farmaceutico e serve ad ingenerare sfiducia, specialmente nei forestieri, sulle condizioni igienico sanitarie del Regno”.

Nei primi anni del ‘900 le rivendite coinvolte nella vendita e, quindi in grado, di assicurare la diffusione massima del Chinino di Stato sono 28 mila.

Scrive la Prefettura di Alessandria: "...i farmacisti che hanno fatto domanda per essere autorizzati a vendere Chinino sono 21. Le rivendite di privativa autorizzate dalla locale Intendenza di Finanza sono 597. È assicurata dunque la possibilità dell’acquisto del Chinino da parte della popolazione anche nelle borgate più piccole...”.

Grazie alle tabaccherie.

Chinino di Stato

Chinino di Stato
Confezione di 50 compresse semplici
 

Chinino di Stato
Chinino di Stato

Chinino di Stato
Interno della confezione di 50 compresse semplici.

Chinino di Stato
Chinino di Stato

Chinino di Stato
10 tavolette di bisolfato di Chinino

Chinino di Stato
Bugiardino

Bugiardino
Il  foglietto illustrativo che accompagnava la confezione di Chinino in compresse.

Bugiardino
Chinino di Stato in fialette

Chinino di Stato in fialette
Il Chinino di Stato nasce in Italia con la Legge n. 505 del 23 dicembre 1900 e, grazie ai tabaccai, viene acquistato facilmente in tutto il territorio italiano.

Chinino di Stato in fialette
Chinino di Stato

Chinino di Stato
L'interno della scatola di Chinino in fialette.

Chinino di Stato
Fiala di idroclorato di chinina etiluretano

Fiala di idroclorato di chinina etiluretano
Nei primi anni del ‘900 erano 28.000 le rivendite che vendevano il Chinino.

 

Fiala di idroclorato di chinina etiluret...
Bustine di Chinino di Stato

Bustine di Chinino di Stato
Compresse inzuccherate di bisolfato di chinina.

Bustine di Chinino di Stato
Autorizzazione vendita Chinino di Stato 1929

Autorizzazione vendita Chinino di Stato 1929

Autorizzazione vendita Chinino di Stato ...
Insegna del ‘900

Insegna del ‘900
Era obbligatorio per le rivendite e le farmacie esporre la targa che indicava la vendita del Chinino di Stato. In quest’insegna sono presenti anche gli stemmi della casa Reale.

Insegna del ‘900
Torino 1910

Torino 1910
Edificio dove veniva confezionato il Chinino di Stato.
Fonte AAMS.

Torino 1910
Torino 1920

Torino 1920
Laboratorio per la lavorazione del Chinino di Stato.
Fonte AAMS.

Torino 1920
1920

1920
Lavorazione del Chinino di Stato.
Fonte AAMS.

1920
1920

1920
Analisi sul Chinino di Stato.
Fonte AAMS.

1920
Torino 1920

Torino 1920
Inscatolamento del Chinino di Stato.
Fonte AAMS.

Torino 1920
Torino 1920

Torino 1920
Laboratorio di ricerche scientifiche.
Fonte AAMS.

Torino 1920
Torino 1920

Torino 1920
La preparazione di cioccolatini al tannato di Chinino e condizionamento
Fonte AAMS.

Torino 1920
Torino 1920

Torino 1920
Laboratorio soffieria di Chinino di Stato.
Fonte AAMS.

Torino 1920
Torino 1920

Torino 1920
Laboratorio di preparazione e confezione di fialette di Chinino di Stato.
Fonte AAMS

Torino 1920
20 compresse zuccherate di bisolfato di chinina

20 compresse zuccherate di bisolfato di chinina

20 compresse zuccherate di bisolfato di ...
Targa

Targa "Qui si vende Chinino di Stato"

Targa "Qui si vende Chinino di Stato"
Targa

Targa in plastica blu con catenella "Qui è in vendita il Chinino di Stato"

Targa "Qui è in vendita il Chinino di St...
Documento Ministero delle Finanze 1906

Documento Ministero delle Finanze Direzione generale delle privative sul Chinino dello Stato 1906

Documento Ministero delle Finanze 1906
Bolletta di vendita di Chinino del 6 febbraio 1961

Bolletta di vendita di Chinino del 6 febbraio 1961

Bolletta di vendita di Chinino del 6 feb...
Certificato di quantità e qualità dei Sali del 5 aprile 1802

Certificao di quantità e qualità dei Sali de5 april 1802

Certificato di quantità e qualità dei Sa...
Certificato di quantità e qualità dei Sali del 12 giugno 1802

Certificato di quantità e qualità dei Sali del 12 giugno 1802

Certificato di quantità e qualità dei Sa...
Bollettario richiesta Chinino

Bollettario richiesta Chinino

Bollettario richiesta Chinino
Autorizzazione vendita chinino 1931

Autorizzazione vendita chinino 1931

Autorizzazione vendita chinino 1931