La Tabaccheria della Generalessa
Tipografia Editrice Taurinia di Giorgio Giribone, Torino
1935
32 pagine

Un’irresistibile pelliccia, uno scambio di numeri telefonici e una serie di divertenti equivoci sono all’origine di una storia d’amore ambientata tra un lussuoso palazzo e una tabaccheria.

Al centro dell’intreccio Leonie e Gerti, figlie di una tabaccaia.

Le due sorelle, entrambe belle, sono però molto diverse nel carattere: tanto la prima è amante del lusso, inquieta e prigioniera di un matrimonio che non la soddisfa più, quanto è studiosa e modesta la seconda.

Questa la trama del cineromanzo illustrato pubblicato l’11 agosto 1935.

L’omonimo film è uscito in Germania nel 1934 per la regia di Reinhold Schunzel, attore, regista, sceneggiatore e produttore cinematografico tedesco.

Interpreti principali Kathe Von Nagy, una delle dive più amate negli anni del Terzo Reich e Willy Fritsch, uno dei principali interpreti europei dell’epoca del muto.

La pellicola è stata prodotta dalla società di produzione cinematografica tedesca Universum Film AG, divenuta nota con l’acronimo UFA.

La Tabaccheria della Generalessa