Storia FIT
Attività sindacale
Stampa di Categoria
 
 
T D'ONORE
 
 
E.CO.M.A.P.

Taricone, Fiorenza
Il lavoro femminile nell’Ottocento e nel Novecento: Le tabacchine. Coltivatrici, produttrici e venditrici
Gangemi Editore, Roma
Giugno 2005
126 pagine


L’autrice racconta l’evoluzione del lavoro femminile e la conseguente posizione della donna nella società nell’Ottocento e nel Novecento.
Lavoratrici della casa e della terra prima, emancipate e indipendenti dopo.
Un viaggio da Nord e Sud, tra analfabetismo, discriminazioni, sacrifici, conquiste, doveri e diritti, soffermandosi in particolare sul lavoro nei campi di tabacco e su quello nelle manifatture.
Dopo aver rappresentato per tanto tempo semplicemente una risorsa in più al salario maschile, i luoghi di lavorazione del tabacco divengono molto altro, facendo scoprire alle donne l’autonomia economica, la consapevolezza delle proprie abilità, l’orgoglio per il proprio lavoro e il valore sociale.
Attraverso le testimonianze di tabacchine e sigarie si delinea così un mondo fatto di lunghe giornate di lavoro iniziate all’alba, aria insalubre, poca igiene, malnutrizione, note disciplinari e salari bassi, ma anche controlli medici, asili per i bimbi, tempo per l’allattamento e società di mutuo soccorso.
Completa il volume una serie di scatti fotografici esposti nell’ambito della mostra “Tra sogni e realtà. I Monopoli di Stato ieri e oggi”, promossa dall’Amministrazione Autonoma dei Monopoli di Stato, realizzata nel 2004 presso il Complesso del Vittoriano a Roma e presso Castel Sant’Elmo a Napoli.

Il lavoro femminile nell’Ottocento e nel Novecento: Le tabacchine. Coltivatrici, produttrici e venditrici