Cervini, Renato e Scionti, Mauro
La Manifattura Tabacchi di Bari
Mario Adda Editore, Bari
2002
204 pagine


Il volume, per la prima volta in Italia, ripercorre le vicende edilizie e sociali di un’architettura costruita “di pianta” e destinata a sede di una manifattura di tabacchi.
Quella di Bari viene progettata nel 1905 dall’ingegnere Vittorio Emanuele Aliprandi.
Alla fine degli anni Dieci è l’opificio più grande di Bari e ha oltre 900 “tabacchine”.
Negli anni Cinquanta i Monopoli di Stato abbandonano la Manifattura, trasferendo le proprie attività in una nuova sede.
La sua proprietà passa quindi, in parte, al Comune di Bari e in parte all’Università e, così, torna a nuova vita.
Il testo, arricchito da diversi fotografie e disegni, racconta il progetto e i lavori di restauro della parte centrale del complesso destinata a mercato giornaliero.
La Manifattura è oggi un luogo di aggregazione per tutta la città.

La Manifattura Tabacchi di Bari