Fieramonte Ghirardini

Presidente Nazionale dal 1934 al 1944

Riconosciuto come padre fondatore delle Federazione Italiana Tabaccai, Ghirardini rappresenta il filo conduttore tra l’Italia dei primi anni del XX secolo all’Italia Repubblicana.

Partecipa nel 1902 alla nascita della prima Federazione fra le Associazioni dei Rivenditori d’Italia che si costituisce nel 1903 come Federazione Italiana fra le Società dei Rivenditori di Generi di R.R. Privative.

Prende parte nel 1916, quale Presidente di Bologna, alla costituzione delle Confederazione Nazionale fra i Rivenditori di Regia Privativa ed entra a far parte dei Comitato Esecutivo provvisorio.

Dal 1923 al 1925 è Direttore Responsabile del giornale Il Tabaccaio.

Ricopre l’incarico di Segretario Amministrativo del Sindacato Nazionale Rivenditori Generi di Monopolio per il mandato 1924-1925.

Dal 1934, con l’approvazione del nuovo Stato dell’Ente Nazionale del Tabacco, è nominato insieme con Schiavina componente del Consiglio Direttivo dell’Ente, in rappresentanza della Confederazione Fasciali dei Commercianti.

Eletto per la prima volta Presidente della Federazione Nazionale Fascista dei Rivenditori di Generi di Monopolio nell’ottobre 1934, guiderà la Federazione fino al 1944.

Ghirardini nel novembre 1946 entra nel Consiglio Nazionale delle neonata Associazione Nazionale Rivenditori Generi di Monopolio. Nel 1958, quando lascia l’attività sindacale per motivi di salute, viene nominato Vicepresidente Nazionale Onorario. Muore a Bologna il 17 ottobre 1961.
 

Fieramonte Ghirardini 1934-1944