Enrico Bianchi

Presidente Nazionale dal 1968 al 1972

Nasce a Rebbio (Como) il 3 agosto 1922, è il titolare della tabaccheria n. 52 di Como.
Dopo anni di intensa ed appassionata attività sindacale, viene eletto Presidente Provinciale dei tabaccai di Como. Acquisisce grandi competenze e conoscenze durante le presidenze di Fontana e di Guarracino, raggiungendo ben presto una non comune maturità. Viene eletto Presidente Nazionale FIT nell’Assemblea del 12 marzo 1968, all’età di soli 45 anni.

Durante il suo mandato i tabaccai italiani furono per la prima volta protagonisti a Roma di due grandi iniziative sindacali: “La giornata del tabaccaio” del 22 maggio 1969 e “La Giornata di protesta del tabaccaio” del 29 ottobre 1970. Migliaia i tabaccai che scendono in piazza per manifestare i problemi della categoria: precaria economia delle gestioni, tendenza alla polverizzazione, corresponsione di un aggio ora troppo basso sui tabacchi, sui valori bollati e postali, il contrabbando, aggiornamento delle regole per l’apertura delle nuove rivendite.

Bianchi ha anche ricoperto la carica di Presidente Ecomap dall’aprile 1963 fino al 1972.
Muore a Rebbio il 7 ottobre 1972.
 

Enrico Bianchi 1968-1972